Tag

, , , ,

Allora ragioniere, che fa? Batti?”

Mah, mi da del tu?”

Eh sì, in quella epica scena il blasone del Casinò de la Vallée era riportato sulla visiera verde del ragionier Fantozzi. Come oggi, anche in quella scena, la nebbia rendeva il campo da gioco sostanzialmente impraticabile. Eh sì, la vicenda dell’ennesima iniezione di liquidità nel Casinò de la Vallée da parte di Maman ha suscitato la solita scia di critiche, polemiche, polemicucce ed anche più moderni retweets e condivisioni varie sui social networks. Ma questo, sì sa, fa parte del gioco della politica, del grande gioco della polemica da tavola. E poi, come sempre accade, c’è anche dell’altro. Sì, c’è il silenzio della politica al comando sul vero stato delle cose. Insomma, nessuno, e si può benissimo anche capire, ha voglia di dire la verità. Una scomoda verità di cui l’esempio del Casinò altro non è, forse, che il più evidente. Sì, chi è al comando fa il suo gioco e fa finta di nulla seminando, come può, sicurezza. Una sicurezza che tuttavia sembra non esserci più. Nessuno ha il coraggio di dire che il sistema economico de nos ȃtres è in crisi e va ripensato, riformato, revisionato…

Ma certo, che stupido! C’è chi lo dice, proprio come questa volta nel caso del Casinò. C’è chi lo critica aspramente e proprio in questa occasione si è lanciato nelle più o meno variegate bacchettate di stile. Però, eh già, perché c’è sempre un però, la memoria (come troppo spesso accade) è corta. Perché in fin dei conti, vuoi per i piccoli numeri della Petite Patrie, vuoi per le parentele più o meno strette, molti di quelli che oggi salgono in cattedra e criticano quanto fatto, volenti e non volenti, hanno partecipato alla costruzione di un sistema che da sempre si è poggiato sull’apporto dell’attore pubblico. Potremmo dire che la storia ormai è stata fatta e in tanti (anche se stanno zitti) se la ricordano. Già, perché anche in questo caso, come spesso accade, chi oggi critica lo fa soltanto perché una volta si dava del “tu” (proprio come chiede Fantozzi all’eterno compagno di avventure) con chi sta criticando.

Chissà cosa ne pensano veramente i valdostani? Chissà..

Annunci